please wait, site is loading

Facce da treno

Un treno: il luogo ideale dover poter osservare ed incontrare particolari, interessanti e semplici persone. Settecentotrenta giorni, i miei, di continui viaggi sulla rete ferroviaria che collega la metropoli romana a Fiumicino (per lo più).Vite, sguardi, realtà incredibilmente diverse che ho incontrato ogni giorno, magari anche solo per un secondo, su di un vagone. Questo è il mio Progetto-Fotografico-Aperto.  Mi piace pensarlo così: un enorme raccoglitore di vita che non aspetta altro di essere riempito dai nostri continui, casuali e quotidiani incontri. Un progetto che vuole raccontare attraverso la fotografia, la vita di tutti i giorni.  La vita -vera- ed i volti di chi si alza ogni mattina per andare a svolgere il proprio lavoro. La vita di chi con fatica e tenacia porta avanti ogni giorno le proprie passioni. La vita di chi sale su un treno per tornare a casa e si scambia un sorriso, di chi cerca continuamente un dialogo, di chi si arrabbia, di chi stanco trova riposo prima di tornare a casa, la vita di chi su quei vagoni tutt’altro che confortevoli ha trovato amori e nuovi amici. Ci siamo tutti dentro questa vita ed io provo a raccontarla attraverso la mia idea di fotografia.

“Ci incontriamo ogni giorno così velocemente che abbiamo dimenticato di quanto sia semplice, utile ed umano ritagliare del tempo per guardarsi negli occhi.”

In fondo alla pagina troverete tutte le immagini raccolte all’interno del mio primo foto-libro 🙂

 

 

E’ possibile sfogliare il foto libro anche in modalità “schermo intero” cliccando sull’apposita icona posta nell’angolo destro della schermata oppure cliccando direttamente QUI

 

 

E’ possibile sfogliare il foto libro anche in modalità “schermo intero” cliccando sull’apposita icona posta nell’angolo destro della schermata oppure cliccando direttamente QUI